Commento al Quantitative Easing della BCE

Commento al Quantitative Easing della BCE

In Ricerche & Studi
La Banca Centrale Europea ha annunciato il 22 gennaio 2015 un QE di dimensioni ampiamente superiori rispetto alle attese del mercato. Il piano, che prevede l’acquisto di titoli pubblici e privati per un ammontare di €60 mld al mese a partire da marzo, ha durata prevista fino a settembre 2016, ma continuerà, in ogni caso, fino a quando il target di inflazione non si avvicinerà al livello obiettivo del 2%.

Fra i titoli oggetto di acquisto, rientrano covered bond e asset-backed securities (come già annunciato nel meeting di settembre 2014), le obbligazioni di istituzioni comunitarie come la BEI, i Titoli di Stato emessi da Paesi dell’area euro con scadenza compresa fra 2 e 30 anni, che abbiano rating investment grade o che siano emessi da Paesi sotto programma di assistenza della Troika. Tenuto conto che gli acquisti mensili di covered bond e ABS sono stati finora pari a circa €12-13 mld, è ragionevole attendersi che gli acquisti di titoli pubblici procederanno al ritmo di €47-48 mld al mese.

Leggi l’intero documento scaricandolo in pdf.

Contatto